Chi siamo

PDF
Stampa
E-mail

CISAR UMBRIA GRUPPO DI PROTEZIONE CIVILE nasce come sezione regionale dell’Associazione Nazionale C.I.S.A.R. (Centro Italiano di Sperimentazione Attività Radiantistiche), sotto il coordinamento del manager nazionale delle attività di Protezione Civile di codesta associazione.

Il CISAR UMBRIA GRUPPO DI PROTEZIONE CIVILE ha il compito di aggregare tutti i soci CISAR dell’Umbria che, indipendentemente dalla sezione locale CISAR di appartenenza, vogliano attivarsi come volontari in caso di necessità per finalità di Protezione Civile.

L’Associazione Nazionale CISAR ha recentemente fondato, insieme ad altre associazioni di settore, il Raggruppamento Nazionale Radiocomunicazioni Emergenza (RNRE), che è stato riconosciuto meritorio di far parte della Consulta del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, soprattutto per le importanti progettualità per le quali il CISAR si è contraddistinto a livello nazionale, tra le quali ricordiamo il Link Nazionale Analogico (ponti radio ripetitori in tecnologia UHF con copertura di gran parte del territorio nazionale) ed il Link Nazionale Digitale (che ricalca il Link Nazionale Analogico per le comunicazione a microonde con tecnologia WiFi). In particolare quest’ultimo è stato recentemente rivisitato, ed ha il proprio centro operativo di coordinamento principale proprio in Umbria, presso la sezione Cisar di Gubbio.

 

FINALITA’

Le principali finalità che il CISAR UMBRIA GRUPPO DI PROTEZIONE CIVILE si propone sono:

  • organizzare e coordinare i radioamatori e gli appassionati della Radiotecnica che intendono svolgere la loro opera come volontari di Protezione Civile, senza alcuna finalità di lucro;
  • assicurare l’intervento del servizio di emergenza in caso di necessità e di regolamentare le procedure per lo svolgimento del traffico radiantistico;
  • offrire se è richiesto ad associazioni di volontariato di Protezione Civile il supporto al collegamento radio tramite i propri soci.
  • studiare e predisporre opportuni piani operativi e procedure di traffico in accordo con le disposizioni nazionali ed internazionali che disciplinano il servizio di Radioamatore;
  • promuovere attività di ricerca e sperimentazione su nuove tecnologie atte a migliorare l’efficienza e l’affidabilità del servizio o delle reti;
  • offrire agli Enti ed Autorità Pubbliche interlocutori specificatamente preparati;
  • preparare operatori pienamente autosufficienti, dal punto di vista delle radiocomunicazioni, in grado di intervenire tempestivamente e con specifico addestramento tecnico ed operativo;
  • dare incremento agli studi scientifici in campo radiantistico, promuovendo esperimenti e prove.
  • ricercare postazioni e/o stazioni in siti nella regione Umbria per l’installazione di sistemi automatici non presidiati e/o presidiati per la copertura radio di territori locali, provinciali con la possibilità di interconnessione a reti Nazionali associative (ad esempio LINK NAZIONALE CISAR o LINK NAZIONALE DIGITALE CISAR CisarNet WiFi) e/o reti pubbliche di Comunicazione Elettronica  ad esempio server ECHOLINK tramite internet) utilizzabili per collegamenti di emergenza e copertura radio del territorio.

 

ESPERIENZE

L’esperienza acquisita dai soci CISAR in ambito associativo, è molteplice e variegata, e presenta delle doti di eccellenza che hanno permesso di ottenere dei riconoscimenti anche internazionali per la bontà dell’attività effettuata. Nei recenti eventi del terremoto in Abruzzo, e dei dissesti idrogeologici in Sicilia, le prime fasi di coordinamento per gli interventi di Protezione Civile sono stati resi possibili grazie ai volontari ed ai sistemi dell’Associazione CISAR, che hanno permesso l’utilizzo di ponti ripetitori per gestire al meglio le comunicazioni radio dei soccorritori. L’ultima significativa esperienza è da collocare nell’intervento di un team specialistico CISAR per le comunicazione WiFi a larga banda durante la recente esercitazione europea Terex 2010, organizzata dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile in Toscana, dove sono state coinvolte le unità di soccorso di 5 stati e gli osservatori di tutti i 27 paesi dell’Unione. Con soddisfazione ci preme sottolineare che i due quinti del team specialistico erano costituiti da volontari di codesta Associazione Regionale, intervenuti nell’ambito dell’incarico che il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile ha assegnato al Raggruppamento Nazionale Radiocomunicazioni Emergenza (RNRE).

Anche se la prevalente attività dei volontari dell’associazione è da ricercare nell’esperienza nelle comunicazioni radio (HF, UHF, VHF), la peculiarità delle comunicazioni a microonde ha fatto si di poter includere un alto livello di specializzazione nelle comunicazioni WiFi e nelle relative tecnologie informatiche sistemistiche, di networking e di infrastruttura Ict in generale, comprendendo sistemi di videosorveglianza, monitoraggio e telemetria.

News

Immagine
A Gubbio il 5 e 6 Ottobre l'Assemblea Nazionale CISAR
-
Sarà ospitata a Gubbio per la quarta volta l'Assemblea Nazionale CISAR 2019, il prossimo 5 e 6 Ottobre, presso il Ristorante Faro Rosso. Seguiranno... Leggi tutto...

Valid XHTML 1.0 Transitional